Importantissima vittoria quella ottenuta ad Arona dalla nostra C Silver. Importantissima perchè eravamo sul campo, per noi storicamente tabù, di una squadra che vale più dell'attuale posizione in classifica e perchè ottenuta nonostante una serie di infortuni e problemi di falli che avrebbero potuto condizionarci fin dal primo minuto. Infatti Vitto Ferraresi rimedia una botta al naso mentre mette a segno il primo canestro della partita e deve essere soccorso dal medico immediatamente. Dopo il 6-2 nostro, i padroni di casa mettono a segno un 11-0 di parziale, al quale a nostra volta rispondiamo con un mini-break che ricue lo strappo e ci riporta a contatto. L'equilibrio è il denominatore comune dei primi due quarti, le due squadre sbagliano parecchio e nessuna sembra in grado di spostare gli equilibri del match. A fine primo tempo prima arriva il terzo fallo di Ferraresi, mentre Pedro Zagaria viene colpito da una gomitata che gli procura una ferita sotto il mento. E' costretto ad uscire quando manca pochissimo alla sirena di metà gara e non tornerà più in campo. A inizio ripresa arrivano in brevissimo tempo anche il terzo e il quarto fallo di Astegiano per completare la situazione di emergenza. La squadra però ha iniziato alla grande il secondo tempo e le nuove difficoltà danno una carica maggiore a chi è in campo: Campigotto e Corrado si dividono il compito di iniziare l'attacco e spesso sono loro a finalizzare, Longoni in difesa si fa sentire a rimbalzo, Oberto inizia piano la ripresa, ma nell'ultimo quarto è assolutamente dominante. Ritroviamo pure Vitto Ferraresi, che ha lasciato alle spalle il dolore e qualche diversità di vedute con gli arbitri. Giochiamo così un secondo tempo davvero buono, sia in difesa dove pagano dividendi le scelte del coach sui pick and roll degli avversari, sia in attacco dove il cuore e il talento dei nostri fanno la differenza. I ragazzi di coach Bussoli non mollano e nell'ultimo minuto e mezzo si rifanno pericolosamente sotto. Chi va in lunetta a tirare dopo i falli sistematici però non sbaglia e possiamo tornare così a casa con la copia rosa del referto. 

Qualche numero strappato allo scout: 10 i rimbalzi di Longoni, doppia doppia per Oberto (16+13), 6/10 da 2, 4 rimbalzi 3 palle recuperate e 2 assist per Campigotto, 6/6 nei liberi, 5 rimbalzi, 5 assist e 3 palle recuperate per Corrado.

Domenica ospitiamo Cuneo, attualmente ultima. Vietato distrarsi.

Parziali: 1q 19-18, 2q 37-36 (18-18), 3q 50-55 (13-19), 4q 71-76 (21-21).

Arona: Memelli 6, Realini 12, Rinaldi, Picazio 13, Briacca, Paracchini ne, Carone 13, Bianchi, Caneva 13, Carnaghi 13, Mraovic 0, Segala 1. Allenatore: Bussoli
Usac: Longoni 4, Corrado 19, Astegiano 4, Zagaria 2, Oberto 16, Cambursano 0, Cavaletto ne, Ferraresi 14, Boetto 0, Campigotto 17. Allenatore: Porcelli.

SQUADRA PUNTI GIOCATE V P
SERRAVALLE 12 7 6 1
KOLBE TO 12 7 6 1
GHEMME 10 7 5 2
VERCELLI RICES 8 7 4 3
USAC 8 7 4 3
SAVIGLIANO 8 7 4 3
SEA SETTIMO 6 7 3 4
SALUZZO 6 7 3 4
PINEROLO 6 7 3 4
OASI LAURA V. 6 7 3 4
GINNASTICA TO 6 7 3 4
LETTERA 22 4 7 2 5
ARONA 4 7 2 5
CUNEO 2 7 1 6