Finisce con una larga vittoria per Ghemme il big match della dodicesima giornata di andata e si ferma così a sei la nostra striscia di vittorie consecutive. La partita è stata guidata dai nostri avversari fin dall'inizio, grazie al dominio nelle nelle due aree colorate, al ritmo controllato e alle scelte difensive, scelte che hanno evidenziato la nostra pessima serata al tiro. Da parte nostra non ci sono grandi rimpianti, vista la qualità e la profondità del roster avversario e il poco allenamento a cui si è arrivati alla partita, dopo un paio di settimane in cui vacanze, malattie e problemi personali hanno ridotto al minimo il lavoro in palestra. Come detto la partita giocata da Ghemme lascia poco spazio a recriminazioni o a considerazioni su cosa si sarebbe potuto fare per cambiare l'andamento e l'unico piccolo rimpianto è aver perso il controllo di quello che sembrava un facile rimbalzo difensivo sul -7 (34-41) nell'unico momento in cui sembravamo aver preso un pò di ritmo in attacco e avevamo ridotto il distacco. Quel pallone sfuggito ha come spento la luce e da quel momento in poi non siamo più riusciti ad arginare Ghemme: in quei circa 16 minuti il parziale subito è stato di 50-26. Uno sguardo veloce allo scout: più assist che rimbalzi per Oberto (6-4), 3 le palle recuperate da Aste, 5/25 da tre di squadra, 8/16 dal campo per Vitto Ferraresi. Mercoledì 10 si gioca il recupero tra Kolbe e Ginnastica: con una vittoria i biancorossi staccherebbero noi, Saluzzo e Savigliano e salirebbero in terza posizione.

Si ritorna in campo già venerdì per l'ultima di andata: saremo ospiti di Pinerolo. 

Usac: Longoni 2, Corrado 2, Oberto 9, Campigotto 11, Astegiano 7, Cavaletto 4, Zagaria 6, Zuliani 0, Ferraresi 17, Boetto 2. Allenatore: Porcelli.

Ghemme: Lai 6, Facchin 13, Canova 3, Bainotti 10, Zanoli 17, Santarossa 7, Airaghi 18, Leone 2, Sacco 7, Scaglia 8. Allenatore: Milanesi. 

ARBITRI – Turello di Rivalta (TO) e Ugo di Torino.

Parziali: 1q 10-23, 2q 29-39 (19-16), 39-66 (10-27), 4q 60-91 (21-25).