Coach Aste racconta l'esordio in campionato della nostra under 13: "I primi 2 quarti sono stati molto combattuti, abbiamo creato buoni tiri e abbiamo difeso in maniera attenta.

Il terzo quarto è stato disastroso, troppe palle perse e solo 5 tiri a canestro. Nell'ultimo quarto abbiamo rimontato fino al -4, poi di nuovo giù fino a -10, ritornati a -2 senza però poi riuscire a chiudere la rimonta.
Paghiamo alla fine i troppi rimbalzi in attacco concessi e le troppe palle perse (32), ma a parte il terzo quarto, abbiamo fatto una bella partita, con una grande reazione nel quarto periodo e dimostrando che valiamo il campionato élite".
Sabato esordio casalingo contro il Bea Chieri alle 19.30.
Parziali: 1q 16-14, 2q 28-24 (12-10), 3q 41-29 (13-5), 4q 56-51 (15-22).
Usac: Coello 7, Ronci 14, Marando 8, Cesare 4, Demaria 6, Olivito 2, Chiera 2, Allari 4, Milanese 4, Perello 0, Cervasio 0, Dellasala 0. Allenatore: Astegiano.

 

 

Ampia vittoria per i nostri under 13, vittoria ottenuta superando Trivero, formazione che all'andata ci mise molto in difficolta e che superammo con uno scarto ridottissimo. Domenica invece Cortina e compagni hanno affrontato la partita in maniera perfetta fin da subito e tutti e 12 i ragazzi hanno contribuito a non far mai scendere la qualità del gioco offensivo. Ben sei i giocatori con almeno otto punti segnati, dimostrazione appunto di un attacco che ha saputo creare spazi e occasioni in grande quantità. Adesso un paio di settimane di pausa e  poi si tornerà in campo, di nuovo al Palausac, martedì 5 aprile: ospiteremo Lettera 22. 

Usac: Crini 8, Battuello 0, Battaglia 13, Marando 10, Ronci 28, Figliuolo 2, Cortina 4, Carbonatto 5, Vicario 10, Masoero 0, Mabrito 3, Costa 10. Allenatore: Castagna. Assistente: Bianchetta.

 

Il racconto di coach Aste sull'ultimo match vinto dal nostro gruppo under 13: "Quella che abbiamo conquistato domenica a Ponderano è stata forse la vittoria più bella della stagione. Sia per come è arrivata, sia per la classifica. Partiamo dalla classifica, il motivo meno importante: con questa vittoria ci assicuriamo quasi sicuramente (a meno di grossi scivoloni nelle prossime partite) il terzo posto nel girone. Inaspettato ad inizio stagione, ma più che meritato per quanto si è visto sul campo. 
Più importante il secondo aspetto: ovvero ritenere questa come la vittoria più bella della stagione e come l'abbiamo ottenuta. In questa partita è venuta fuori la Squadra che siamo: una squadra che non molla mai, che non si arrende alle prime difficoltà, composta da un gruppo di amici pronti ad aiutarsi in tutte le difficoltà. 
Oltre a Filippo (impegnato con l'under 14) e Simo (malato tutta la settimana), eravamo privi di Pietro e Fede Coello, sempre per influenza, ma abbiamo recuperato Marco. Anche Jacopo è stato in dubbio fino a domenica mattina, ma alla fine c'è stato e ha pure disputato anche una grande gara. 
Comincia la partita e capiamo subito quale sarà l'andamento: difendere forte e cercare di fare contropiede, per evitare che gli avversari si dispongano in un improbabile zona volta a chiudere l'area. 
Nel primo quarto fatichiamo a trovare il canestro, ma tiriamo molto bene i tiri liberi (8 segnati nel primo quarto) e chiudiamo avanti di 2 punti. Nel secondo quarto le difese di entrambe le squadre concedono un po' di più, riusciamo ad arrivare a +8, ma una tripla un po' fortunata dei ragazzi di casa sulla sirena ci fa andare a riposo sul +5. Nel terzo quarto partiamo un po' molli come al solito e gli avversari ci superano, alcuni fischi dubbi ci fanno perdere molti possessi, ma non ci arrendiamo e riusciamo a chiudere il quarto sul +1. Nell'ultimo quarto giochiamo un po' più individualmente e la partita è punto a punto fino a 2 minuti dalla fine, quando il punteggio è 55-54 per Ponderano. Ricominciamo a giocare di squadra, muovendo la palla contro la zona avversaria e tirando sempre da liberi dopo 2 o 3 ribaltamenti: 12 a 4 di parziale per noi e sulla sirena finale possiamo correre in campo ad esultare. 
Ottima prova di tutti per grinta ed impegno, vincere questa partita è stata la ricompensa per tutto il duro, ma bel lavoro fatto fino ad ora in palestra."

Domenica ospitiamo Trivero alle 11.

Parziali: 1q 12-14, 2q 33-38 (21-24), 3q 46-47 (13-9), 4q 58-66 (12-19).
Usac: Figliuolo 3 Vicario 8 Marando 9 Ronci 23, Mosciatti 2, Costa 14, Masoero 1, Carbonatto 2, Battuello 4, Cesare 0, Cortina 0. Allenatore: Astegiano. Assistente: Guglielmetti.

 

Vince di nuovo la nostra under 13, superando in maniera netta gli ultimi in classifica, gli aostani dell'Eteila. Poco da raccontare: partita chiusa già a metà, terzo quarto meno brillante, poi ultimo quarto di nuovo ben giocato, specialmente in attacco.

Di ben altra difficoltà sarà la partita di domenica, quella sul campo di Ponderano.

Parziali: 1q 21-10, 2q 44-16 (23-6), 3q 58-31 (14-15), 4q 80-45 (32-14).

Usac: Coello 4, Carbonatto 6, Marando 4, Ronci 26, Cortina 3, Cesare 6, Tamburrino 2, Masoero 5, Figliuolo 12, Costa 10, Milanese 0, Battuello 2. Allenatore. Astegiano. Assistente. Guglielmetti.

 

Dopo due sconfitte torna a vincere l'under 13 che bissa il successo dell'andata contro Borgosesia. Partenza lanciatissima che fa scappare subito via i ragazzi di coach Aste, secondo quarto che dilata ancora il distacco, mentre è stato meno positivo il secondo tempo, anche se gli ospiti non si sono mai riportati davvero vicini.

Prossimo incontro di nuovo al Palausac: ospiteremo l'Eteila Aosta, formazione ancora ferma a quota 0 in classifica, domenica mattina alle 11.

Parziali: 1q 20-6, 2q 35-17 (15-6), 3q 42-25 (7-8), 4q 55-40 (13-15).

Usac: Grimaldi 2, Mabrito 2, Vicario 0, Ronci 14, Marando 6, Figliuolo 2, Costa 7, Carbonatto 5, Battaglia 12, Coello 2, Battuello 2, Crini 1. Allenatore: Astegiano. Assistente: Guglielmetti.

Coach Aste racconta la partita di sabato:

"Dopo la peggior partita dell'anno contro Biella, giochiamo contro la capolista ed imbattuta Cossato la miglior partita dell'anno. 
Partiamo un po' distratti e al quinto minuto siamo sotto 12-3. Poi cominciamo a difendere e a correre in contropiede e a fine primo quarto riduciamo lo scarto 16-10, prendendo tra l'altro un canestro veramente ingenuo sulla sirena. Il secondo quarto è il più bello e combattuto di tutta la stagione, lo vinciamo per 22-19, alternandoci nella conduzione del punteggio con sorpassi e controsorpassi: palle rubate e contropiedi noi, canestri di tecnica e bravura loro; a un minuto dalla fine siamo +1, ma di nuovo una palla persa, un rimbalzo concesso facilmente e un altro canestro sulla sirena ci condannano al 35-32 di metà partita. Il terzo quarto si apre con noi distratti per 5 minuti e così Cossato si porta sul +14 grazie agli 8 punti consecutivi del loro n°8 (Giunti); 3 canestri da fuori di Jacopo e due contropiedi di Filippo però ci riportano sul 53-44 di fine terzo quarto. Nell'ultimo quarto proviamo in tutte le maniere a ricucire il distacco. A 2 minuti dalla fine, grazie alla tripla di Letizia siamo 69-61; proviamo a difendere forte per cercare di rubare palla e costringerli a qualche forzatura, ma gli avversari sono bravi a punire la nostra stanchezza con tre contropiedi che chiudono la partita. Alla sirena finale il punteggio recita 79-64, ma i volti dei ragazzi sono felici e ci prendiamo gli applausi e i complimenti da parte dei nostri numerosi tifosi e da parte di quelli avversari, accantonando così definitivamente la disfatta subita a Biella. 
Ci abbiamo provato e ci siamo andati molto vicini, abbiamo messo in difficoltà una squadra che ha vinto tutte le partite (tranne le due con noi) con più di 35 punti di scarto, ruotando tutti gli 11 giocatori che avevo a disposizione senza mai calare nella qualità del gioco e della difesa (a differenza degli avversari che hanno giocato solo in 7 su 12 senza far entrare 5 giocatori  ). 
Da applausi oggi la prestazione delle nostre due ragazzine, lungamente in campo insieme in questa partita: Letizia ha attaccato finalmente con decisione, segnando una tripla e giocando molto di squadra; Serena ha fatto per quasi tutta la partita una difesa perfetta sulla loro ragazzina, vera forza della squadra cossatese, limitandola e costringendola spesso a tiri forzati. 
Ma come dico spesso ai ragazzi, bravi tutti: siamo una delle poche squadre che ogni partita ha sempre 12 giocatori in grado di stare in campo senza mai abbassare la qualità e l'intensità del gioco. 
Torniamo in campo sabato 20 in casa contro Borgosesia."


Parziali: 1q 16-10, 2q 35-32 (19-22) 3q 53-44 (18-12), 4q 79-64 ( 26-20). 

Usac:Costa 6, Ronci 17, Cortina 4, Battaglia 18, Vicario 4, Carbonatto 1, Mosciatti 4, Marando 8, Grimaldi 2, Coello 0, Masoero 0. Allenatore: Astegiano.

 

 

Finisce a favore della Pall.Biella la partita che vedeva di fronte le due seconde in classifica prima della fine del girone di andata. Subito avanti i padroni di casa, ai nostri under 13 non riesce l'impresa di allungare la striscia vincente e di mantenere l'imbattibilità esterna. Alla fine sono stati ben 40 i punti di differenza, forse troppi per quella che è la reale forza delle due squadre. 

Sabato altra partita fuori casa: saremo ospiti dei primi della classe, l'imbattuto Cossato.

Parziali: 1q 23-14, 2q 42-25 (19-11), 3q 64-37 (22-12), 4q 88-48 (24-11).

USAC: Ronci 15, Masoero 4, Carbonatto 0, Vicario 2, Battuello 7, Figliuolo 2, Costa 10, Mabrito 2, Cortina 2, Mosciatti 0, Coello 2, Crini 1. Allenatore: Astegiano. Assistente: Guglielmetti.